Produzione

CAMMEI

La conoscenza tecnica e l’esperienza, due elementi inscindibili, che consentono di selezionare le migliori conchiglie per l’incisione, siano esse Cassis RUFA (CORNEOLA) o Cassis MADAGASCARIENSIS (SARDONICA).
In una prima fase di taglio detta “SCOPPATURA“, la coppa, parte superiore della conchiglia, viene suparata dal resto non utilizzabile.

La segnatura (figura 1) della coppa è forse la prima vera e propria fase di lavorazione durante la quale per mezzo di alcune sagome calibrate di metallo vengono disegnati sulla superficie interna della coppa, i cammei grezzi.

produz_01 

Il cammeo grezzo viene poi incollato su di un fusetto di legno con della pece greca per facilitarne l’impugnatura durante la fase della “INCISIONE” (figura 2). Le sapienti mani dei nostri artigiani, trasformano poi un prodotto del mare in un gioiello unico, sempre diverso, qualità che solo un prodotto artigianale può avere.

produz_02

CORALLO

Il corallo, o coralium rubrum dai latini, denominato anche come "oro rosso", segno distintivo di gusto ed eleganza, una volta pescato può essere lavorato in diversi modi e tecniche. Il prodotto viene modellato e trasformato in laboratorio attraverso lavorazioni manuali e macchinari, per la realizzazione di molteplici formati. In base al tipo di applicazioni, vengono fuori prodotti differenti, denominati come pallini, barilotti, frangie, olivette, cupolini, cannette, ecc.

Sin dall'epoca dei Sumeri, il corallo è stato fonte di ricchezza per le popolazioni, e di ispirazione per i personaggi del mondo dell'arte e della moda. La cultura di questa lavorazione nasce dal sud Italia, sino alla nostra Torre del Greco città natale.

Si dice inoltre che il corallo possieda qualità magiche e portentose, che preservi dai demoni, dalle influenze negative e dall'invidia.